sabato 16 aprile 2016

Recensione di Something in the Coffee di Rose Maybud


 
Titolo: Something in the Coffee
Autore: Rose Maybud
Pubblicato: 22 ottobre 2015
Casa Editrice: Saralee Etter
Lingua: Inglese

Recensione 
 Il romanzo d’esordio di Rose Maybud si è rivelato davvero una piacevole lettura.

Mi ha ricordato Sogno di una Notte di Mezza Estate di William Shakespeare:in entrambe le storie la magia crea notevole scompiglio tra i protagonisti, dando vita ad improbabili coppie e svelando segreti accuratamente custoditi.

Alex, brillante avvocato, non sopporta l’atmosfera che regna nello studio legale in cui lavora: gli impiegati si rivolgono a malapena la parola, sono irrispettosi e la produttività ne risente.

La sua fidanzata Eileen non sembra particolarmente preoccupata, ma a malincuore accetta che vengano presi dei provvedimenti.

Quando Alex si presenta alla sua porta con il rappresentante di una famosa azienda specializzata in Filtri e Pozioni magiche, la ragazza è alquanto scettica sulla credibilità dello stregone Jason e nonostante l’intera faccenda la irriti fortemente non fa nulla per impedire che durante la loro festa di fidanzamento il ragazzo sommistri di nascosto ai dipendenti un misterioso liquido disciolto nel caffè.

Al termine del party aziendale gli intervenuti finiscono per addormentarsi e al loro risveglio provano una fortissima attrazione per la prima persona che incontrano.

Connie, timida segretaria innamoratissima di Roger, avvocato più grande di lei di una decina d’anni sembra accettare la richiesta di matrimonio di Duke, fondatore della studio legale, verso il quale ha sempre nutrito un timore reverenziale.

La sua amica Zoe che pone la carriera al di sopra tutto si lascia sedurre da un muscoloso nerd a cui, prima del magico caffè, non avrebbe mai concesso un’occasione essendo alla ricerca di un uomo di belle speranze con una luminosa carriera.

Roger scoprendo Connie e Duke abbracciati va su tutte le furie, perché è sinceramente interessato alla ragazza, ma non ha mai avuto il coraggio di riverlarle i suoi sentimenti. Il dispiacere che prova vedendoli insieme finisce quasi per spingerlo tra le braccia di Eileen anche lei vittima della pozione.

Alex, nonostante la sua fidanzata lo abbia messo in guardia sugli effetti collaterali del caffè, è costretto a ricredersi e capisce finalmente che lo stregone lo ha truffato.

Jason nel frattempo è irreperibile: accortosi di aver scambiato il filtro dell’Amicizia con quello dell’Eros tenta di darsi alla fuga, ma viene bloccato da Ann, co-fondatrice dello studio legale e madre di Eileen, che nonostante non sia più giovane riesce a farlo capitolare in poco tempo.

Alex convoca con un urgenza tutti i presenti e nello stupore generale spiega l’accaduto, al termine del suo discorso Jason ricompare e per evitare di essere aggredito promette di collaborare convocando un suo superiore per sciogliere l’incantesimo.

Ari, il chimico che ha inventato il filtro, si rivela un demone con l’aspetto di una donna molto attraente e una lunga coda. Dopo una breve trattativa si trova finalmente una soluzione e tutto torna alla normalità.

La relazione tra Alex ed Eileen pur essendo stata messa alla prova supera questo scoglio, Roger e Connie si promettono amore reciproco, Zoe e Kevin continuano a frequentarsi tanto più che il ragazzo ha intenzione di fondare una sua società mentre gli orgogliosi Duke ed Ann dopo aver lavorato per venticinque anni fianco a fianco ammettono i loro sentimenti.

E vissero tutti felici e contenti.

Voto: 4/5

0 commenti:

Posta un commento

 

Libera tra i Libri Template by Ipietoon Cute Blog Design and Bukit Gambang