Follow Us @soratemplates

martedì 1 dicembre 2020

Recensione: "Il Mare Senza Stelle" di Erin Morgenstern (Spoiler, Spoiler e Spoiler)

09:30 0 Comments

Titolo: Il Mare Senza Stelle
Autore:Erin Morgenstern
Data di pubblicazione: 16 luglio 2020
Casa editrice: Fazi Editore

Sinossi

Zachary Ezra Rawlins è uno studente del Vermont che un giorno trova un libro misterioso nascosto fra gli scaffali della biblioteca universitaria. Mentre lo sfoglia, affascinato da racconti di prigionieri disperati, collezionisti di chiavi e adepti senza nome, legge qualcosa di strano: fra quelle pagine è custodito un episodio della sua infanzia. 
È soltanto il primo di una lunga catena di enigmi.
Una serie di indizi disseminati lungo il suo cammino – un’ape, una chiave, una spada – lo conduce a una festa in maschera a New York, poi in un club segreto e infine in un’antica libreria sotterranea.
Là sotto trova ben più di un nascondiglio per i libri: ci sono città disperse e mari sterminati, amanti che fanno scivolare messaggi sotto le porte e attraverso il tempo, storie bisbigliate da ombre.
C’è chi ha sacrificato tutto per proteggere questo regno ormai dimenticato, trattenendo sguardi e parole per preservare questo prezioso archivio, e chi invece mira alla sua distruzione.
Insieme a Mirabel, un’impetuosa pittrice dai capelli rosa, e Dorian, un ragazzo attraente e raffinato, Zachary compie un viaggio in questo mondo magico, attraverso miti, favole e leggende, alla ricerca della verità sul misterioso libro. Ma scoprirà molto di più.
Preparatevi a solcare le pagine del Mare Senza Stelle, a perdervi in questo viaggio straordinario attraverso mondi inimmaginabili, che celebra il potere delle storie e l’amore per i libri. 
Finché il Mare Senza Stelle non scriverà l’ultima pagina.
 
Recensione con Spoiler
 
Ho atteso questo volume con grande trepidazione, perchè non avevo mai letto nulla della Morgenstern, di cui ho visto delle recensioni entusiastiche, quindi la mia curiosità era alle stelle.
La storyline "principale" che vede Zachary protagonista mi ha subito incuriosita e la tentazione di saltare i capitoli dedicati invece ai racconti è stata forte, ma mi sono comportata da brava lettrice e ho visionato tutto con ordine.
 
Con lo scorrere delle pagine, la struttura narrativa scelta dell'autrice acquista un senso, ed è piacevole seguire le conversazioni dei vari personaggi su ciò che loro hanno scoperto nei libri immaginari citati in Il Mare Senza Stelle, ma all'inizio questo tipo di approccio può risultare un pochino confusionario per il lettore.
 
Come in La Storia Infinita di Ende assistiamo alla moltiplicazione dei piani narrativi che qui diventano ancora più impalpabili e misteriosi; osservando con occhio critico questo progetto non si può che porgere i complimenti alla Morgenstern per l'idea che ha avuto, perchè si tratta di un fantasy che non ha eguali e difficilmente qualcuno riuscirà ad adottare soluzioni ancora più sperimentali.
 
Punto di forza della narrazione, più che l'ambientazione, a mio modesto parere sono i personaggi.
Zachary è un nerd pieno di curiosità che non si tira indietro di fronte alle sfide, così come Dorian con il suo passato misterioso e il fascino tormentato, Kat sfoggia tutto il suo coraggio per ritrovare l'amico nonostante le pesanti minacce, mentre Allegra si rivela un cattivo piuttosto credibile.
 
Memorabile è senza dubbio Mirabel: i capelli rosa, l'ironia, la determinazione la rendono la figura più carismatica che frequenta la baia del Mare Senza Stelle.
Quando il pericolo bussa alla loro porta, lei non si limita a recitare un ruolo secondario, aspettando che il passato si ripeta, ma agisce in prima persona per aiutare Zachary e niente sembra poterla fermare.

-Siamo qui per vagabondare nelle storie degli altri, mentre cerchiamo la nostra- dice Dorian

   Possiamo ritenere Il Mare Senza Stelle un tributo alla lettura e ai lettori di ogni tempo, con i suoi tanti richiami al potere delle storie, scritte o narrate oralmente, attraverso i quali l'autrice si trasforma in una moderna Shahrazād che ci tiene avvinti alla pagina con "mille e uno racconti".

Tra me e questo romanzo non è scattato un vero e proprio colpo di fulmine, ma probabilmente è perchè sono abituata a leggere volumi in serie in cui chiaramente la storia si dipana in maniera diversa e le ambientazioni mi sono più familiari rispetto ai luoghi descritti dalla Morgenstern.
 
Ne consiglio la lettura soprattutto a chi aspira a diventare scrittore perchè alcuni espedienti utilizzati sono davvero ingegnosi e sarebbe bello ritrovarli in testi che appartengono o meno al genere fantasy.
 
Voto: 3,5/5  

lunedì 30 novembre 2020

Calendario dell'Avvento DRI Editore

09:30 0 Comments



✨🎅🏻LA VUOI UNA CESTA PIENA DI REGALI 🎅🏻✨?

Che ne diresti di un 🎄

CALENDARIO DELL’AVVENTO 🎄 

tutto targato Dri Editore?

DAL 1 AL 24 DICEMBRE 💫
 
✋OGNI GIORNO🤚

un romanzo del catalogo Dri verrà scontato a soli 0,99€ 🎁

🎄24 dei nostri più grandi successi in super offerta per voi🎄

Segui i canali ufficiali Dri Editore 

e apri insieme a noi TUTTE le caselline del calendario dell’avvento più libroso dell’anno 🤩

...e  alla VIGILIA...

✨BOTTO FINALE✨

💫🎁IL REGALO DI NATALE LO METTIAMO NOI 🎁💫

---------------------------------------------------------------------------------------------------------

Comunicato inviato da DRI EDITORE

giovedì 26 novembre 2020

Nuova Uscita: "Onda variante - Racconti di mare e musica" di AA. VV.

09:30 0 Comments

 

Titolo: Onda variante - Racconti di mare e musica

Autore: AA. VV.

Casa editrice: Golem Edizioni

Data di pubblicazione: 26 novembre 2020


 

Venticinque autori, tra scrittori pluripubblicati, scrittori esordienti o semi-esordienti, artisti, musicisti, sono coinvolti in questo progetto, curato da Barbara Panetta e Gianluca Morozzi, che ha per protagonisti il mare e la musica. 

Da Chopin su un roccioso lungomare fino ai Cure sulla Riviera Romagnola, da Debussy a Ventotene fino a Battisti sulla spiaggia di Vasto, dalla Madame Butterfly su una piccola isola fino alla Rapsodia in Blu di fronte alle onde, senza limiti di genere né musicale né letterario, in una continua variazione di stili.

I racconti sono scritti da: 

 Alberto Andreoli Barbi, Elisabetta Bagli, Stefano Bonazzi, Paola Bottero, Fabio Bussotti, Antonella Cavallo, Caterina De Mari, Tommaso Franco, Graziano Gala, Antonino Genovese, Andrea Guglielmino, Laura Manfredi, Luca Martini, Danilo Masotti, Francesca Viola Mazzoni, Gianluca Morozzi, Massimo Padua, Barbara Panetta, Paolo Panzacchi, Marco Proietti Mancini, Luca Raimondi, Luca Ribani, Nella Salvadori, Patrizia Sorcinelli e Alessandro Viale.

mercoledì 25 novembre 2020

Nuova Uscita: "Come la pioggia e la Scozia" di Giulia De Martin

09:30 0 Comments

Titolo: Come la pioggia e la Scozia

Autore: Giulia De Martin

Casa editrice: Words Edizioni

Data d'uscita: 25 novembre 2020


Sinossi


Inghilterra, 1818

Quando lady Freya Howard arriva a Charlton Park, ha l’animo e il cuore a pezzi: suo padre, il Conte di Norfolk, ha perso ai dadi l’intero patrimonio, lasciando figlia e moglie sole e nella più completa disperazione. 

Lusso e balli sono ormai solo un lontano ricordo, così come il fidanzamento con l’amato James, e alla giovane si prospetta un futuro da sguattera. Freya è però una donna intelligente e intraprendente, determinata a riconquistare da sola il proprio posto nella società. La sua tenacia cattura anche l’attenzione di lord Suffolk, padrone di casa vedovo e affascinante, e durante un viaggio in Scozia tra i due sboccia un sentimento difficile da tenere a bada. 

In Scozia torna a farsi vivo il passato di Freya, rischiando di mandare in frantumi quel barlume di felicità a fatica ritrovato. 

All’epoca della Reggenza, fra il lusso dei grandi palazzi e la brughiera foderata d’erica, scopriamo un mondo celato e distante dai ricchi salotti, dove amore, passione e desiderio di riscatto si mescolano in un turbinio di pioggia scozzese.

martedì 24 novembre 2020

Recensione: "Il suono del vento" di Cristina Origone (Golem Edizioni)

09:30 0 Comments

Titolo: Il suono del vento

Autore: Cristina Origone

Casa editrice: Golem Edizioni

Data di pubblicazione: 22 ottobre 2020


Sinossi

Camilla Serra è la conduttrice di “Segreti e Misteri”, un programma televisivo di una piccola emittente milanese. 

Da sempre appassionata di gialli, si nasconde dietro a uno pseudonimo maschile e pubblica romanzi, che scrive di notte all’insaputa di tutti.

Per combattere lo stress, si tiene in forma praticando tutte le mattine un’ora di jogging in compagnia del burbero commissario Tancredi Massari, un uomo scapolo e affascinante per il quale Camilla, nonostante il carattere non proprio irresistibile, nutre una segreta cotta.

Aaron Schneider è un brillante violinista tedesco, soprannominato il “Diavolo della musica” perché ama suonare e unire due mondi apparentemente lontani e incompatibili: il rock e la musica classica.

Si trova a Milano per esibirsi al Mediolanum Forum, in compagnia del suo amato Stradivari appartenuto al nonno. Quando lo strumento sparisce, il concerto viene annullato e Camilla, insieme al commissario, si ritrova a indagare sul mistero che avvolge la scomparsa del violino.

 

Recensione

 -Ringrazio la Golem Edizioni per avermi fornito la copia digitale per questa recensione-

 

"Il suono del vento" di Cristina Origone è un romanzo che tocca le corde del cuore dei lettori grazie al suo sapiente intreccio di passato e presente, attraverso il quale possiamo ripercorrere la drammatica storia di una celebre famiglia di musicisti e indagare a fianco dei personaggi principali sulla scomparsa di un preziosissimo violino.

La posta in gioco appare da subito alta: la carriera del Commissario Tancredi Massari è in bilico, così come quella dell'irrequieto artista Aaron: entrambi sono di fronte ad un bivio. Hanno la possibilità di raddrizzare le loro esistenze vuote oppure lasciarsi andare per sempre; per fortuna nella lotta contro i loro demoni personali dispongono della migliore alleata possibile, Camilla Serra.

Lei è una giornalista televisiva schietta e solare, sempre con la risposta pronta e innamorata perdutamente di Tancredi.

Di fronte alle sue risposte burbere e sprezzanti Camilla riesce a non cedere nemmeno di un passo, decisa a farsi largo tra le maglie della corazza che Tancredi ormai indossa come una seconda pelle; i due si studiano, gravitano l'uno attorno all'altra, prima quasi per caso, poi perchè invischiati in un crimine ed infine per il desiderio di passare del tempo insieme.

 

Pensare a Camilla gli dava una via di fuga. 

Pensare al suo sorriso, alla sua risata allegra e

alla sua dolcezza era un balsamo per i suoi tormenti. 

Lui era tenebre e lei il sole.

 

Tancredi inizia a mettere in discussione le sue certezze di fronte alla generosità di Camilla e scopre che l'amore non è solo una sciocca invenzione, ma la chiave per la vera felicità.

Aaron, a differenza sua, ha sempre vissuto un'esistenza protetta e sotto la costante lente del padre che non ha mai perso occasione per spronarlo a rivedere le sue scelte e a conformarsi al mercato musicale. Il giovane ha inoltre avvertito sin dall'infanzia il peso del nome che porta e l'eredità trasmessagli dalla sua famiglia insieme allo straordinario talento per la musica.


Non c’erano confini fra la vita di Aaron e la musica. 

Aaron era musica,

la musica che tramandava la vita del nonno e prima ancora della sua bisnonna.

 

Il suo è però un animo da ribelle e solo quando rischia di toccare il fondo, si rende conto che è tempo di riprendere in mano la sua vita. 

Il sostegno di Camilla è determinante per la crescita di Aaron, così come la simpatia che lei gli riserva, molto diversa da quella a cui è abituato, frutto solo di secondi fini o interessi disonesti.

  Non posso non menzionare i capitoli ambientati in Germania durante il secondo conflitto mondiale che sono di una bellezza struggente; la Origone descrive nel romanzo la durezza della vita nei campi di concentramento e ci mostra come la musica possa diventare un'ancora di salvezza anche quando la speranza sembra perduta.

La violinista Petra è veramente un personaggio indimenticabile per il suo coraggio e l'amore immenso che nutre verso i figli. Di fronte alla follia del nazismo troviamo una donna sola che è pronta a rinunciare a tutto pur di salvare le persone a cui vuole bene e non possiamo che rispettarla, pensando a quanti si sono trovati in una situazione simile alla sua in quegli anni così difficili.  

Voto: 5/5

 

-Ebook fornito da Golem Edizioni-